FANDOM


Personaggio
Vaevictis Asmadi
Nome Vaevictis Asmadi
Originario di Dominaria
Lifetime -25.000 A.R.
Razza Antico Drago
Titolo il Funesto
Stato Probabilmente deceduto


Vaevictis Asmadi o Vaevictis Asmodi era uno dei cinque draghi sopravvissuti alla guerra dei draghi.

Le cronache di Vaevictis AsmadiModifica

NascitaModifica

Vaevictis Asmadi nacque dalla seconda caduta di uova generate dall'Ur-Drago. Subito dopo quella dei suoi cugini tra cui c'erano Arcades Sabboth, Chromium Rhuell, Palladia-Mors e i gemelli Ugin e Nicol Bolas.

Difendere il territorioModifica

Insieme ai suoi fratelli, Vaevictis difendeva furiosamente un territorio che aveva proclamato suo terreno di caccia, allontanando e cacciando gli altri draghi e tra essi si ritrovò a inseguire Ugin e Nicol Bolas.

Inseguire i gemelliModifica

Vaevictis, impegnato nell'inseguire Nicol, sentì Ugin e sfrecciò verso di lui. L'altro usò la magia e lanciò una coppia di globi che lo sconcertarono cosi tanto da richiamare i suoi fratelli. Spaventato da ciò che non riusciva a comprendere, non notò Ugin che scappava via.

I cacciatori di draghiModifica

Successivamente, gli umani vicini nel territorio di Vaevictis si evolvettero in cacciatori di draghi. Dopo diversi anni solo tre dei fratelli di Vaevictis, oltre a lui stesso erano ancora vivi. I teschi dei draghi uccisi divennero delle decorazioni nelle case degli umani.

Sangue e fuocoModifica

Dopo che uno dei suoi discendenti tornò per informarlo della morte di sei draghi della loro famiglia a causa di Nicol Bolas; Vaevictis andò, insieme a Lividus, Ravus e Rubra, verso l'esercito di Bolas.

Bolas fece uccidere Rubra, ma fu costretto a fuggire. Vaevictis mandò i suoi fratelli all'inseguimento e dopo la morte di Ravus, arrivò anche lui e vide che Lividus era di fronte a Bolas. Con sua grande sorpresa però suo fratello lo attaccò, a causa delle manipolazioni mentali di Bolas. Considerandolo un traditore, Vaevictis rispose agli attacchi del fratello senza più curarsi di Bolas che volò via mentre i due combattevano.

Dopo la Guerra dei draghiModifica

Dopo la fine della guerra, una fragile pace era stata conquistata su buona parte delle terre di Dominaria. Vaevictis Asmadi, insieme ai suoi cugini Nicol Bolas, Ugin, Palladia-Mors, Arcades Sabboth e Chromium Rhuell, furono tra i sopravvissuti alla guerra dei draghi e divennero gli antenati di tutti i moderni draghi, draghetti e viashino. Vaevictis vagava per le terre depredando e bruciando ciò che desiderava, a volte insieme a Palladia, ma spesso da solo.

L'incantesimo di FaralynModifica

Venne trasformato in un cucciolo di drago da Faralyn che lo affidò ad un suo servitore. Vaevictis finse di essere sottomesso ma in realtà riuscì a prendere il controllo mentale del suo carceriere e lo spinse a compiere degli scavi nelle Creste Mors, dove trovò Palladia-Mors. La liberò dal sonno magico causatole da Rhuell, convincendola a spezzare l'incantesimo di Faralyn e a farlo tornare un antico drago.

Scontro con Chromium RhuellModifica

Insieme a Palladia-Mors, duellò contro Chromium Rhuell, ma capì che il vero scopo della cugina era di farlo indebolire per poterlo uccidere e assorbire i suoi poteri. Consapevole di ciò, si gettò su di lei attaccandola, ma lei invertì uno dei suoi incantesimi scomparendo dalla battaglia.

Dopo la sua scomparsa Vaevictis riprese il suo duello contro Rhuell e venne sconfitto dal cugino.

ReferenzeModifica

Rappresentato inModifica

CuriositàModifica

  • Vaevictis Asmadi è uno dei protagonisti del fumetto Elder Dragons.
  • Si sa che Rhuell sconfisse il cugino, ma dal momento che la loro battaglia finale non viene mostrata, ma solo raccontata da Rhuell, c'è una possibilità che Vaevictis sia ancora vivo, anche se dal momento che non ci sono prove sembra più probabile che Rhuell lo abbia ucciso.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.