Torbido.jpg

Il Torbido (Roil) è un fenomeno frequentissimo su Zendikar, che consiste in fortissime scosse telluriche capaci di alterare il paesaggio e rimodellare la forma del piano. Permette a rovine antiche di tornare alla luce, distrugge antichi monumenti ma lascia solo gli Edri immutati. Il Torbido è la reazione di Zendikar alla presenza degli Eldrazi sul piano, nonché manifestazione del mana dello stesso tramite Omnath.

Blocco di Battaglia per Zendikar[modifica | modifica sorgente]

Prima del risveglio degli eldrazi, esistevano i mitigatori del torbido, generalmente originari di Tazeem, che avevano il ruolo di placare la frequenza e la potenza dei getti del torbido. Dopo l'ascesa degli eldrazi i mitigatori si trasformarono i maghi manipolatori che sfruttavano la sua potenza per contrastare gli invasori. Tra loro, il più famoso è Noyan Dar.

Rinascita di Zendikar[modifica | modifica sorgente]

Nonostante Emrakul sia andata via dal piano (a causa delle azioni di Nahiri) e le morti di Ulamog e Kozilek, il Torbido rimase attivo.

Dopo la Guerra della Scintilla, Nahiri andò alla ricerca di un manufatto custodito in una delle Enclave Celesti con lo scopo di mettere fine al Torbido per sempre, per riportare il piano a com'era prima dell'arrivo degli Eldrazi.

Alla fine Nissa Revane ebbe la meglio su Nahiri e usò il potere del Nucleo ripristinando la natura selvaggia di Zendikar. Tuttavia, non è ancora noto se la guarigione del piano abbia calmato anche il Torbido.

Referenze[modifica | modifica sorgente]

Rappresentato in[modifica | modifica sorgente]

Testi di colore[modifica | modifica sorgente]

Carte associate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.