FANDOM


L'Alleanza Simic (Simic Combine) chiamata anche Simic è una delle dieci gilde di Ravnica nel patto delle gilde, fondata da Simic. Il loro scopo è di preservare la salute di ogni essere vivente del piano. I suoi membri studiano la vita, creano farmaci e si interessano di biogenetica e di esperimenti sulla stessa. È legata al mana verde e blu.

Altri capogildaModifica

Dopo la morte di Simic altri presero il suo posto come capogilda, tra questi i più noti sono:

Ravnica: Città delle GildeModifica

Momir Vig, che acquisì il controllo della gilda secoli dopo la morte di Simic, decise di darle un nuovo scopo: migliorare le forme di vita sul piano.

Per via dei loro studi sulla biogenetica, i membri Simic sono emotivamente distanti dal resto della società. I cittadini diffidano di loro e li considerano pazzi creatori di mutanti. Nonostante ciò, i Simic sono anche i medici di fiducia e curano lesioni e malattie.

Dopo lo scioglimento delle gilde, non sono pervenute informazioni sugli ex-membri.

Ritorno a RavnicaModifica

Dopo la morte di Momir Vig, la scoperta degli Zonot e di una razza di tritoni delle profondità di Ravnica, la gilda è stata riformata da Zegana, esponente degli Zonot. Afferma di essere la portavoce di Zonot Uno, il primo dei nove crepacci emersi a Ravnica e da cui sono fuorisciti gli zonot. I nove crepacci, ognuno con un portavoce, formano la Camera dei portavoce. Secondo quanto da lei detto, potrebbe essere in qualsiasi momento rimossa dal suo incarico e sostituita, anche se molti credono che in realtà sia lei a comandare la camera.

Dopo la distruzione di Novijen, la gilda ha cambiato sede, utilizzando come quartier generale Zameck, a Zonot Sette, nel Decimo Distretto. La sede è stata ripulita dai detriti e ora, tra le altre cose, funge anche da sala riunioni per la Camera dei Portavoce.

Il labirinto implicitoModifica

Dopo che Niv-Mizzet rivelò le sue conoscenze sul labirinto implicito alle altre gilde annunciando che ognuno di loro avrebbe dovuto inviare un campione per partecipare, Zegana scelse Vorel come campione dei Simic. Alla fine però fu Jace Beleren, dopo che fermò i piani di Lazav, a "vincere" diventando l'incarnazione vivente del terzo patto delle gilde.

Prima della Guerra della ScintillaModifica

Durante l'improvvisa e lunga assenza del patto delle gilde vivente, i Simic si resero conto che per sopravvivere alle crescenti tensioni tra le gilde devono adattarsi per essere pronti alla guerra. Ciò causò una votazione che fece perdere a Zegana la sua posizione e rese Vannifar la nuova capogilda.

Dopo che le informazioni sui planeswalker iniziarono a diffondersi sul piano, un Vertice delle Gilde venne proposto da Ral Zarek e organizzato da Isperia. Al vertice, i rappresentanti Simic ascoltarono Niv-Mizzet rivelare la minaccia in arrivo per Ravnica rappresentata da Nicol Bolas e la sua proposta di renderlo il nuovo patto delle gilde per affrontare il drago antico. Dal momento che molti diffidavano ed erano rimasti perplessi, la seduta venne aggioranta. Tuttavia, dopo che Vraska pietrificò Isperia uccidendola, tutte le speranze di cooperazione andarono in frantumi.

A causa degli eventi del vertice, i Simic non supportarono più il piano di Niv-Mizzet.

La Guerra della ScintillaModifica

Durante la Guerra della Scintilla, con l'approvazione di Vannifar, Vorel guidò i Simic in battaglia contro gli Eterni dell'Orda Atroce di Nicol Bolas guidati da Liliana Vess.

Dopo la fine della guerra, Vannifar inviò Vorel come suo rappresentante da Niv-Mizzet, diventato il nuovo patto delle gilde vivente, concordando che i planeswalker rimasti fedeli a Bolas o disertati troppo tardi dovevano essere puniti: Ral, Vraska e Kaya avrebbero dato loro la caccia.

Dopo la Guerra della ScintillaModifica

Dopo la fine della guerra, a insaputa dei Simic, Lazav riuscì ad infiltrarsi all'interno della gilda.

ReferenzeModifica

Testi di coloreModifica

Carte associateModifica

Articoli correlatiModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.