FANDOM


The OzolithART1

L' Ozolito (Ozolith) era una delle più grandi formazioni di cristalli su Ikoria. Venne manipolato da un planeswalker senza nome per influenzare i mostri del piano. Fu distrutto a causa di Lukka durante la battaglia a Drannith.

Ikoria: Lair of Behemoths - Sundered BondModifica

L'Ozolito si trovava su una pianura a nord di Drannith, molto lontano dalla città. A differenza dell'Argalith, non era un singolo enorme cristallo, ma un intero campo di essi, che cresceva in lunghi schemi a serpentina che turbinava in una grande spirale attorno al centro. I cristalli centrali erano i più grandi, di colore arancione brillante, ma i motivi di luce riflessa brillavano ovunque, spruzzando arcobaleni intrecciati sul terreno.

Arrivata su Ikoria, Vivien Reid notò improvvise mutazioni ed evoluzioni nella fauna del piano, nonché i nuovi legami tra gli umani e i mostri. Le creature mostruose non legate a un Vincolatore mostravano una nuova furia nel voler distruggere la civiltà umana e la loro rabbia era rivolta contro Drannith. L'arciera vide apparire nuove specie, che sembravano sfidare il tradizionale sistema di categorizzazione a cinque dei mostri dominanti: più forte, veloci e anche intelligenti. Vivien temeva che tutto ciò fosse causato da un planeswalker senza nome.

Insieme a Lukka, Vivien rintracciò la fonte dei cambiamenti nell'Ozolito, dove Lukka avvertì l'energia pulsante all'interno del cristallo che lo chiamava. Attingendo al suo potere e sollecitato da una voce (il planeswalker sconosciuto), Lukka fu in grado di controllare i mostri mutati e di trasformarli in armi che decise di usare per Drannith.

Quando Drannith rifiutò il suo aiuto, Lukka attaccò la città con i suoi stessi mostri. Durante la battaglia finì per usare troppo potere. L'Ozolito si sovraccaricò e si frantumò.

ReferenzeModifica

Rappresentato inModifica

Testi di coloreModifica

Voci correlateModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.