FANDOM


Blood ArtistART1

Non c'è vera arte senza una vera sofferenza.

Questo articolo non contiene immagini anche se potrebbe.
Contribuisci inserendo l'immagine appropriata se dovessi trovarla su fonti ufficiali di Wizards of the Coast.


L' Ozolito (Ozolith) era una delle più grandi formazioni di cristalli su Ikoria. Venne manipolato da un planeswalker senza nome per influenzare i mostri del piano. Fu distrutto a causa di Lukka durante la battaglia a Drannith.

Ikoria: Lair of Behemoths - Sundered BondModifica

L'Ozolito si trovava su una pianura a nord di Drannith, molto lontano dalla città. A differenza dell'Argalith, non era un singolo enorme cristallo, ma un intero campo di essi, che cresceva in lunghi schemi a serpentina che turbinava in una grande spirale attorno al centro. I cristalli centrali erano i più grandi, di colore arancione brillante, ma i motivi di luce riflessa brillavano ovunque, spruzzando arcobaleni intrecciati sul terreno.

Arrivata su Ikoria, Vivien Reid notò improvvise mutazioni ed evoluzioni nella fauna del piano, nonché i nuovi legami tra gli umani e i mostri. Le creature mostruose non legate a un Vincolatore mostravano una nuova furia nel voler distruggere la civiltà umana e la loro rabbia era rivolta contro Drannith. L'arciera vide apparire nuove specie, che sembravano sfidare il tradizionale sistema di categorizzazione a cinque dei mostri dominanti: più forte, veloci e anche intelligenti. Vivien temeva che tutto ciò fosse causato da un planeswalker senza nome.

Insieme a Lukka, Vivien rintracciò la fonte dei cambiamenti nell'Ozolito, dove Lukka avvertì l'energia pulsante all'interno del cristallo che lo chiamava. Attingendo al suo potere e sollecitato da una voce (il planeswalker sconosciuto), Lukka fu in grado di controllare i mostri mutati e di trasformarli in armi che decise di usare per Drannith.

Quando Drannith rifiutò il suo aiuto, Lukka attaccò la città con i suoi stessi mostri. Durante la battaglia finì per usare troppo potere. L'Ozolito si sovraccaricò e si frantumò.

ReferenzeModifica

Rappresentato inModifica

Testi di coloreModifica

Voci correlateModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.