FANDOM


Personaggio
Melira1
Nome Melira
Originario di Mirrodin - Groviglio
Lifetime 4.540 A.R.
Razza Umano
Titolo Reietta Sylvok
Stato Viva

Melira è una sylvok emarginata, destinata a diventare una figura importante per la salvezza di Mirrodin nella lotta contro i phyrexiani.

StoriaModifica

Conosciuta come la "Carnepura" per via della mancanza di metallo sul suo corpo fin dalla nascita, Melira venne abbandonata nel Groviglio subito dopo essere venuta alla luce. Venne trovata da Thrun, che si prese cura di lei permettendole di sopravvivere. Dopo che Mirrodin divenne Nuova Phyrexia, Melira divenne una figura importante della resistenza Mirran, grazie alla sua immunità all'olio e alla sua abilità di guarire coloro che erano stati infettati. Dopo la trasformazione del Groviglio, Melira si trasferì insieme ai sopravvissuti nella Fornace, in un campo vicino al Radix chiamato Semepuro per via di una storia che Thrun le racconto una volta, dove insieme ai suoi alleati si preparò ad affrontare i phyrexiani.

La Ricerca di KarnModifica

Prigioniera dei phyrexiani, venne liberata dalla gabbia di Tezzeret da Elspeth, Venser e Koth. Tezzeret suggerì loro che lei era il dono dell'artefice alla resistenza. Tezzeret se ne andò e il gruppo si mise in viaggio verso la superficie. Durante il cammino, Elspeth divenne molto protettiva nei confronti di Melira. Il gruppo venne attaccato da una massiccia forza phyrexiana che però venne sconfitta.

Raggiunta la fornace, notarono che i phyrexiani della fazione rossa stranamente li ignoravano e incontrarono nuovamente Ezuri e la sua banda. Il loro precedente incontro venne dimenticato perché Melira dimostrò di avere la capacità di guarire coloro che erano stati infettati dall'olio, rendendoli inoltre immuni a una nuova infezione. La mirran guarì tutti coloro che erano al campo, un procedimento che richiese alcuni giorni, mentre Elspeth aspettava con lei nella tenda, parlandoci. Una volta guariti tutti, Ezuri riunì un consiglio per guadagnare più influenza, invitando Melira a restare con loro mentre sottilmente diceva al trio di andarsene. Melira disse che sarebbe andata con i suoi compagni nel Nucleo di Mirrodin per cercare Karn. Mentre stavano per partire però, il campo venne attaccato dai phyrexiani di Tezzeret e il gruppo riuscì ad evitare la battaglia seguendo una guida di cui solo Elspeth si fidava.

Seguirono la guida fino in profondità, nel nucleo, e dopo molte stanze e strane caverne, il gruppo incontrò due angeli di phyrexia, immediatamente eliminati da Elspeth. Durante la battaglia però, Koth si arrabbiò con loro per la mancanza di progressi e perché ignoravano la sanguinosa guerra che devastava la superficie e la sua razza, i vulshok. Koth quindi andò via insieme a Melira.

Dopo la cattura di Elspeth e Venser, Koth e Melira ricomparvero e salvarono i due planeswalker. Quando i phyrexiani si resero conto che i prigionieri stavano fuggendo, iniziarono l'inseguimento guidati da Glissa che riuscì, insieme alle sue forze phyrexiane a circondare il gruppo. Mentre l'elfa li schernì, comparve Tezzeret insieme alle sue forze e iniziò a dare battaglia a Glissa dando la possibilità al gruppo di fuggire verso la sala del trono. Lì incontrarono Karn e Melira gli purificò il corpo, disse però ai compagni che il cuore era ormai completamente corrotto dall'olio e che solo un nuovo cuore poteva guarirlo. Venser allora compì l'estremo sacrificio, essendo malato e sapendo che non sarebbe sopravvissuto ancora a lungo, teletrasportò il suo cuore nel petto di Karn curandolo.

Tornato in sé, Karn chiese ad Elspeth di iniziare ad organizzare la resistenza insieme a Melira. Giurò che avrebbe cercato di purificare nuovamente Mirrodin e che si sarebbe occupato lui di dare una degna sepoltura a Venser. Il gruppo lasciò la sala del trono e si diresse in superficie per iniziare la guerra.

ReferenzeModifica

Rappresentata inModifica

Carte associateModifica

CuriositàModifica

  • Nonostante Thrun abbia cresciuto Melira come una figlia, in The Quest for Karn non viene mai menzionato.
  • In alcuni capitoli di The Quest for Karn, Melira non dice nulla e non viene menzionata dai suoi compagni per poi ricomparire nei capitoli successivi normalmente.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.