FANDOM


Mannaro (Werefolf) è un sottotipo di creatura.

Vittime di spaventose maledizioni, i mannari sono poco diffusi nel multiverso. Legati al mana verde e rosso, rappresentano la liberazione dalle catene della società e il ritorno alla vita selvaggia.

StoriaModifica

Inizialmente esisteva il sottotipo licantropo, che venne poi dismesso con il grande aggiornamento dei sottotipi di creatura, trasformando i due licantropi all'epoca esistenti in umano lupo. Venne reintrodotto il nuovo sottotipo con l'uscita di Innistrad. I vecchi mannari erano legati al mana nero.

Per rappresentare la dualità della loro natura, tutti i mannari sono rappresentati da carte carte bifronte.

AspettoModifica

Di giorno l'aspetto dei mannari è quello di un semplice uomo, nobile o umile che sia. Solo nelle notti di Luna Piena assumono la loro vera forma, ovvero di quella di giganteschi lupi umanoidi, dai sensi potenziati e lunghi artigli.

Branchi di mannariModifica

Branco parassitaModifica

Mannari di altri ulubranchi di Innistrad, alterati dalla corruzione di Emrakul. Molti di loro hanno perso la possibilità di tornare umani e ora sono prigionieri nella loro forma mannara contorta.

LupirModifica

Mannari pentiti che, grazie allo smorzamaledizioni di Avacyn, hanno riottenuto il senno e il controllo. La maggior parte di loro ha comunque mantenuto la sua forma animale, ma pochi fortunati sono potuti tornare umani. Dall'inizio della follia di Avacyn, molti lupir sono rapidamente tornati ad essere dei semplici Mannari.

Ulubranco KrallenhordeModifica

È il branco più vasto di Innistrad. Esiste da decenni e, nel corso del tempo ha visto un minimo di cinquanta membri fino a un massimo di duecento. Il branco è guidato da Ulrich. Composto da membri di ogni provincia di Innistrad, è sopravvissuto anche allo Smorzamaledizioni di Avacyn.

Ulubranco MondronenModifica

Guidato da Tovolar, è composto da circa sessanta esemplari capaci di effettuare rituali con la magia del sangue. Furono loro a evocare nella foresta Arlinn e a maledirla, facendole anche compiere la sua prima caccia. Si estinsero con lo smorzamaledizioni.

Ulubranco LeerugModifica

Guidato da Skaharra, è uno dei branchi più piccoli, ma i suoi componenti sono molto affiatati, considerati i predatori più feroci e spietati della loro razza. Sono temuti per la distruzione e la predazione di bambini orfani presi direttamente dagli orfanotrofi o in case prive di protezione.

Ulubranco VildinModifica

Ulubranco composto da assassini particolarmente infami, comandato da Rahilda e formatosi dopo la fine dello smorzamaledizioni. Si è ammessi all'interno del branco solo se, prima di essere mannari, si aveva già compiuto un omicidio.

VellargentoModifica

Ulubranco di Lupir, rimasto attivo anche dopo la fine dello smorzamaledizioni e composto da tutti i membri di questa particolare razza, che hanno scelto di non tornare semplici mannari. Sono guidati da Pavel e Johanna.

Su DominariaModifica

Alcuni mannari maggiori abitavano l'Upper Videnth durante l'Era Glaciale, spostandosi nel nord e attraversando le enormi distese di ghiaccio che lo componevano. Grazie ai ghiacci e alla distesa glaciale formatasi sui mari, arrivarono fino a Terisiare.

Su InnistradModifica

Abitano Kessig, alcuni solitari, ma spesso in branco. La Luna del cacciatore è considerato il momento in cui sono più forti. Attaccano i viaggiatori tra i boschi e molti di loro vennero trasformati in Lupir dopo il ritorno di Avacyn. Tuttavia, lo smorzamaledizoni terminò con la sua uccisione e i mannari del piano tornarono a essere le feroci bestie assetate di sangue che erano inizialmente.

L'arrivo di Emrakul sul piano e la sua corruzione, hanno trasformato una delle forme dei mannari. Alcuni sono contorti nella loro forma mannara, mentre altri in quella umana. Nelle fasi avanzate della corruzione, molti mannari hanno perso la possibilità di tornare umani.

Su UlgrothaModifica

Potenti mannari abitano il Baronato Oscuro. Quando una delle vittime di un mannaro sopravvive al morso, si trasforma e inizia a cacciare per trasformare altri umani. Il potente mago corrotto che donò a Eron la sua immortalità, venne trasformato nel primo Mannaro Maggiore e divenne un fedele servitore del Barone Sengir.

Mannari importantiModifica

PlaneswalkerModifica

Carte correlateModifica

Contro i mannariModifica

Effetti relativi ai mannariModifica

PotenziamentoModifica

EtimologiaModifica

Il licantropo, detto anche lupo mannaro o uomo lupo, è una creatura leggendaria della mitologia e del folclore, poi divenuta tipica della letteratura e del cinema dell'orrore. Secondo la leggenda sarebbe un essere umano condannato da una maledizione (o già dalla nascita) a trasformarsi in una bestia feroce a ogni plenilunio.

La forma di cui si racconta più spesso è quella del lupo, ma in determinate culture prevalgono l'orso, il bue (Erchitu) o il gatto selvatico. Nella narrativa, e nella cinematografia dell'orrore, sono stati aggiunti altri elementi che invece mancavano nella tradizione popolare, quali il fatto che lo si possa uccidere solo con un'arma d'argento, oppure che il licantropo trasmetta la propria condizione ad un altro essere umano dopo averlo morso. Alcuni credevano che uccidendo il lupo prima della prima trasformazione, la maledizione venisse infranta.

CuriositàModifica

Collegamenti esterni Modifica


Classi Addetto al MontaggioAlleatoAnticoArciereArconteArteficeAssassinoAssemblatoreBarbaroBerserkerCavaliereChiericoCittadinoCodardoCommercianteConsigliereDiscendenteDisertoreDruidoEsercitoEsploratoreFarabuttoGuerrieroMagoMercenarioMetabolizzatoreMisticoMonacoMutamagiaNinjaNobileParassitaPilotaPirataPopolanoPortabandieraPortatorePretoreProgenieRibelleSamuraiSciamanoServitoreServoSoldatoSuperstiteVigliaccoWarlock
Razze AlceAngeloAntilopeArpiaAtogAvatarAzraBalenaBasiliscoBestiaBiboloBizzarriaBueBurlarbustoCalamaroCamaridCammelloCanideCapraCaribùCavalloCefalideCentauroChimeraCiclopeCinghialeCoboldoCoccatriceCoccodrilloConiglioCostruttoDauthiDemoneDiavoloDinosauroDioDraghettoDragoDriadeEfreetEldraziElefanteElementaleElfoEterideFelinoFeniceFormichiereFungusFurettoGargoyleGenioGhiottoneGiganteGnomoGoblinGolemGorgoneGranchioGremlinGrifoneHomaridIenaIdraIllusioneImpIncarnazioneIncuboInfernaleInsettoIppogrifoIppopotamoJuggernautKavuKirinKithkinKorKrakenLamiaLammasuLampidotteroLatoreLeviatanoLhurgoyfLicideLontraLucertolaLumacaLunantropoLupoMangustaMannaroManticoraMasticoraMedusaMelmaMetathranMicroboMinotauroMuroMutanteMyrNagaNanoNautilioNecrospettroNephilimNightstalkerNinfaNoggleNomadeOcchioOgreOmbraOmuncoloOrcoOrggOrroreOrsoOstricaOuphePangolinoPecoraPegasoPescePestePhelddagrifPiantaPiovraPipistrelloPolimorfoPortatorePungiglionePungitoreRagnoRanaRattoRinoceronteSalamandraSanguisugaSaprolingioSatiroScheletroSciacalloScimmiaScimpanzéScoiattoloScorpioneSemidioSerpeSerpenteServomeccanismoSfingeSilvantropoSirenaSlithSoltariSpaventapasseriSpettroSpiritelloSpiritoSpugnaSqualoStella MarinaSterminatoreStregaSurrakarTalpaTartarugaTassoThalakosThrullTopoTotteroTramutanteTrilobiteTritoneTrollUccelloUmanoUnicornoUriUovoVampiroVedalkenVermeViashinoVolpeVolveroVombatoWurmYetiZibellinoZombieZubera

Altro AlienBeaverBeholderBrainiacChameleonChickenChildClamfolkCowCyborgDeerDesignerdi SabbiaDonkeyFiglio della TombaGamerGloboGrandchildGusHalfHatificerHeadIllustrazioneKangarooKillbotLobsterMimeParatrooperPenguinPentavitePrismaRacoonRevelerRiflessoScheggiaScientistSculturaSimbolo d'espansioneSpyTeddyTentacoloTetraviteTriskelaviteVillainWaiterWrestler
Speciale AlicornAutobot
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.