Lukka è un planeswalker che usa il mana rosso.

In origine membro delle Giubbe Ramate e fidanzato di Jerina Kudro, la sua vita cambiò dopo che strinse un legame con una tigre alata, diventando un Vincolatore e reietto del suo popolo. L'influenza di un planeswalker senza nome attraverso l'Ozolito alterò il suo senso di giustizia e destabilizzò la sua mente facendolo lentamente impazzire. Nonostante la morte del suo compagno, possiede ancora la capacità di connettersi con gli animali, ma li vede solo come strumenti e non come alleati. Dopo essere giunto su Arcavios formò un legame con una volpe che chiamò Mila e si alleò con gli Oriq.

Ikoria: Lair of Behemoths - Sundered Bond[modifica | modifica sorgente]

Il legame[modifica | modifica sorgente]

Lukka passò metà della sua vita, circa vent'anni, nelle Giubbe Ramate e gli ultimi due anni come comandante della prima squadra di intercettazione speciale, comunemente nota come speciali, che fungeva da piccola squadra di reazione agli incidenti. Lui e il suo gruppo vennero mandati a neutralizzare un mostro e scoprirono che si trattava di una tigre alata. Il loro nemico era più intelligente di qualsiasi mostro avessero mai affrontato e uccise tutti tranne Lukka, perché improvvisamente tra i due si creò un Eludha, il legame da vincolatore. Attraverso esso Lukka apprese che al mostro veniva "comandato" di attaccare la città da una forza magica e vide nella sua mente dei cristalli arancioni, poi perse i sensi.

Reietto delle Giubbe Ramate[modifica | modifica sorgente]

Si svegliò nell'ospedale di Drannith. Il generale Kudro aveva sentito parlare di persone che si legavano ai mostri, una cosa abbastanza nuova nel loro mondo, ma non si fidava di loro e fece imprigionare Lukka, nonostante le suppliche di Jerina. Tuttavia la ragazza lo aiutò a fuggire fingendo il proprio rapimento.

Incontro con Vivien Reid[modifica | modifica sorgente]

Durante la fuga Lukka venne salvato, dai suoi inseguitori, da Vivien Reid. L'arciera aveva percepito una strana magia e investigando su essa aveva trovato lui.

I due trovano la tigre alata per cui Lukka provava sentimenti contrastanti, ma usò ugualmente il legame tra loro: una grande formazione di cristalli nota come l'Ozolito risultò essere la fonte di una voce, un impulso che costrinse i mostri ad attaccare Drannith. I due vengono raggiunti dai loro inseguitori, guidati da Jerina, ma riuscirono a fuggire cavalcando la tigre alata.

Nuovi alleati[modifica | modifica sorgente]

Lukka e Vivien trovano altri vincolatori, apparentemente i mostri potevano comunicare tra loro tramite i cristalli, ed essi si unirono a loro nel viaggio verso l'Ozolito.

La battaglia nell'Ozolito[modifica | modifica sorgente]

Lukka, Vivien e i vincolatori arrivarono a destinazione contemporaneamente a Jerina e alle sue forze di cacciatori e pirati del cielo. Ai presenti si unirono anche alcuni incubi che sorvegliavano l'Ozolito. Iniziò così uno scontro.

Lukka collegò la sua mente al cristallo e parlò con una voce misteriosa che gli fece capire che veniva da un altro mondo e gli spiegò che non era interessato alla vita delle persone su Ikoria, ne a prendersi la responsabilità delle sue azioni. Tuttavia decise di aiutarlo e gli consentì di usare il potere dell'Ozolito.

Usando il potere del cristallo, Lukka prese il controllo degli incubi per attaccare i cacciatori. Ciò spinse i pirati alla fuga. Lukka decise poi di usare il suo nuovo potere per controllare i mostri per il bene di Drannith. Vivien e i vincolatori non approvarono la sua idea, poiché vedevano gli animali come amici, non come schiavi.

Lukka decise di prendere il controllo dei mostri dei vincolatori. Vivien cercò di affrontarlo, ma fu costretta a fuggire con i vincolatori. Lukka iniziò a scivolare nella follia a causa del suo nuovo potere.

Marcia verso Drannith[modifica | modifica sorgente]

Lukka perse le tracce della sua tigre alata che, a sua insaputa, aveva salvato Jerina quando la nave dei pirati del cielo era stata attaccata dagli incubi. La cercò insieme al suo crescente esercito di mostri, ma non riuscì a trovarla.

Ricevette poi una visione dalla tigre alata e vide Jerina che rifiutava di ucciderla. Capì che la tigre alata l'aveva salvata anche se Lukka non gliel'aveva mai ordinato e comprese che il suo mostro l'aveva protetta perché sapeva che Jerina era importante per lui. Vide Kudro uccidere la tigre alata. Riunì il suo esercito di mostri per marciare su Drannith, ma non per vendetta: intendeva usarlo per difendere Drannith e riconquistare così la sua vecchia vita.

La morte di Kudro[modifica | modifica sorgente]

Lukka e il suo esercito vennero raggiunti dal generale Kudro, Jerina e alcuni difensori di Drannith. Il vincolatore volle collaborare col generale, che si mostrò d'accordo con lui, ma durante l'incontro Jerina si rifiutò di uccidere Lukka e rivelò che suo padre voleva solo la sua morte.

Lukka ordinò ai suoi mostri di uccidere tutti tranne Jerina, poi uccise personalmente il generale Kudro. Pensò che era ancora in grado di tornare in città con la sua posizione. Improvvisamente venne colpito da Jerina che però non riuscì a ferirlo. La donna si lanciò in un fiume per fuggire e venne portata via dall'acqua. Lukka la chiamò traditrice e le disse che poteva morire anche lei.

Battaglia per Drannith[modifica | modifica sorgente]

Nella sua follia, Lukka finì per attaccare la città che voleva proteggere. Lui e i suoi mostri vennero affrontati da Jerina, che aveva preso il comando delle difese di Drannith, insieme a Vivien e altri vincolatori che avevano offerto il loro aiuto contro i mostri.

Quando comprese di essere vicino alla sconfitta, Lukka cercò di prendere il controllo di tutti i mostri legati, ma l'affetto che essi provavano per i loro vincolatori gli rese il compito più difficile. Nel tentativo di riuscirci, finì per sovraccaricare l'Ozolito e farlo esplodere. Ciò causò l'accensione della sua scintilla e viaggiò su un altro piano mettendo fine alla battaglia.

Dopo la sconfitta[modifica | modifica sorgente]

Lukka si svegliò su un altro piano. Possedeva ancora una frazione del potere che aveva sulle creature quando incanalava l'Ozolito e giurò di tornare a casa.

Strixhaven: Scuola dei Maghi[modifica | modifica sorgente]

Su Arcavios[modifica | modifica sorgente]

Arrivato su Arcavios, Lukka individuò un piccolo villaggio ed entrò in una taverna dove ordinò qualcosa da mangiare. Sfortunatamente per lui, venne scambiato per un Oriq e finì per essere attaccato dagli abitanti con la magia. Proiettò i propri sensi alla ricerca di mente vulnerabile a disposizione, si mise in contatto e vari animali arrivarono in suo aiuto. Si ritrovò velocemente in vantaggio ma la sua soddisfazione svanì nel momento in cui la fame si fece sentire nuovamente. Ignorando lo scontro, si incamminò vacillando lungo la strada e se ne andò. Nei giorni successivi le cose non migliorarono per Lukka, esausto per la mancanza di cibo e acqua. Barcollò nel superare una cornice in pietra mentre camminava vicino a uno degli Archi Stellari e rischiò di morire quando la cornice cedette all’improvviso sotto i suoi piedi ma riuscì a salvarsi afferrando l’orlo di un’affilata lastra di pietra, poi si sollevò trascinandosi sulla pietra più stabile, nuovamente al sicuro. Un leggero rumore attirò la sua attenzione, vide una creatura dalle sembianze di volpe intrappolata sotto delle rocce, la liberò e poi perse i sensi. Al suo risvegliò scoprì che la creatura gli aveva portato del cibo ed era rimasta vicino a lui. Lukka fece un respiro profondo e usò la sua magia per creare un legame non diretto a un servitore, bensì a un compagno e si rese conto in quel momento di quanto gli fosse mancato.

Successivamente, il vincolatore individuò un altro villaggio ma si tenne alla larga: aveva compreso che gli abitanti del piano detestavano tutto ciò che era nuovo e che non riuscivano a comprendere. Una situazione che gli ricordò la sua casa e il modo in cui il generale Kudro lo aveva scrutato la prima volta che aveva dato dimostrazione della sua magia di connessione. Sentì delle voci che lo riportarono al presente, si diresse verso di esse e si trovò coinvolto in una battaglia tra una guardiana dei draghi e alcuni Oriq. Considerandolo un nemico, la donna lo attaccò. In difficoltà, Lukka venne salvato dalla sua volpe che con un potente getto di fiamme uccise la maga. Al sicuro da altri attacchi dal momento che i maghi oscuri erano fuggiti, Lukka valutò che se tutti quelli che non si conformavano alle regole venivano considerati Oriq, allora poteva essere uno di loro. Si rivolse alla volpe, decise di consolidare l'Eludha con lei e poi le diede il nome di Mila, che l'altra apprezzò. Insieme alla sua nuova compagna, Lukka seguì le tracce lasciate dagli Oriq.

Alleato degli Oriq[modifica | modifica sorgente]

Il vincolatore si fece catturare dagli Oriq che lo portarono all'interno di una caverna. Non volendo essere considerato un nemico, rassicurò Mila attraverso la loro connessione. In caso di uno scontro con i maghi era sicuro che avrebbe vinto, ma non era giunto lì per quel motivo. Arrivato di fronte al Extus Narr, il capo dei maghi oscuri, fu costretto a inginocchiarsi e cercò di mantenere un’espressione neutra mentre l’uomo, che portava una lunga maschera dalla forma quasi aquilina, si avvicinò e gli diede il benvenuto chiamandolo per nome. Lukka chiese come faceva a conoscerlo. L'altro rispose che possedeva molte conoscenze e che era disposto a insegnargli se in cambio si sarebbe occupato di alcune faccende per lui.

Referenze[modifica | modifica sorgente]

Rappresentato in[modifica | modifica sorgente]

Testi di colore[modifica | modifica sorgente]

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Attuali AbianAjaniAngrathAminatouArlinn KordAshiokBasri KetCalixChandra NalaarDarettiDavriel CaneElspeth TirelEstridGarrukHuatliJace BelerenJaya BallardJiang YangguKarnKasminaKayaKioraKothLiliana VessLukkaMu YanlingNahiriNarsetNiko ArisNissa RevaneOb NixilisOkoRal ZarekRowan KenrithSaheeli RaiSamutSarkhan VolSorin MarkovTacenda VerlasenTamiyoTeferiTeyo VeradaTezzeretTibaltTyvar KellUginVivien ReidVraskaWill KenrithLa ViandanteWrennIl Più Sfortunato
Dispersi ArzakonDakkon BlackbladeDrakthaEskilFatimaFiersGerheartGeyadrone DihadaInzervaJared CarthalionKarshanKazzKrimKrimonLilyMarduk BlackwaterMasrathMezlokMindrelNailahParcherPlatonRafethrasaRamazRaviRavidelSandruuTaishiarTempèTerrent AmeseTessebikThomilThornValdusian TomerVramWorzelYawdenZakk
Scintilla persa Azor IKuthumanNicol BolasSlobad
Deceduti AltairAntonAzarBaltriceBo LevarBoragorBrandChaneyCommodore GuffDack FaydenDariaDomri RadeDovin BaanDyfedEmbereckFaralynFerozFreyaliseGideon JuraGreensleevesGrenfell MorGrinthJeskaKenan SahrmalKentoKhaziKristinaLeshracLianaManatarquaMeshuvelSerraSifa GrentTaysirTevesh SzatUrzaVenserVronosWindgraceXenagos
Speciali AbianB.O.B.DuckDungeon Master
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.