La Guerra della Scintilla: Ravnica (War of the Spark: Ravnica) è un libro che narra lo scontro tra i Guardiani e Nicol Bolas su Ravnica.

[modifica | modifica sorgente]

Teyo Verada ha un solo desiderio: vuole essere un monaco dell’Ordine degli Scudomanti per proteggere il popolo di Gobakhan dalle violente tempeste di diamanti che spazzano quelle terre. Sepolto vivo mentre affronta la sua prima, vera bufera, il giovane e ambizioso mago rischia di morire anzitempo. Ma un potere arcano, a lui sconosciuto, si manifesta per portarlo via da casa e lo trasporta in un mondo di pietra, di vetro e di prodigi: Ravnica. Teyo – un planeswalker, ovvero un “viandante” dotato del potere della Scintilla, che lo rende capace di spostarsi da un piano all’altro del Multiverso – è stato attirato lì da Nicol Bolas, l’Antico Drago. Il tiranno dei mondi è infatti giunto a Ravnica per dominare, e con il proposito di annientare la città e l’intero piano su cui si trova. A opporsi alle sue macchinazioni, però, trova i Guardiani, cinque ardimentosi planeswalker che hanno giurato di proteggere il Multiverso dal Male. E che si ritrovano presto in trappola. Se non vogliono veder calare per sempre il sipario sull’età degli eroi, e guardarlo sollevarsi sul regno del terrore infinito, i planeswalker questa volta non possono fallire.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Sia Dack Fayden che Mu Yanling sono presenti nella storia del libro ma non sono presenti su nessuna carta planeswalker dell'espansione La Guerra della Scintilla.
  • Sia Ashiok che Kasmina sono presenti nelle carte ma non nel libro. Tuttavia, Kasmina ha un breve cameo in una delle storie web gratuite di War of the Spark narrate dal punto di vista di Araithia Shokta.
  • A causa di alcuni problemi, The Gathering Storm, il prequel di War of the Spark: Ravnica è uscito alcuni mesi dopo il libro di Greg Weisman.
  • Inizialmente il libro è stato annunciato con il titolo: "Ravnica: War of the Spark". Cambiato successivamente.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.