FANDOM


Fazione
La Coalizione
Nome La Coalizione
Originaria di Dominaria
Fondata da Urza
Membri importanti Barrin, Jhoira, Teferi, Gerrard Capashen, Crovax (temporaneamente), Karn, Hanna, Ertai (temporaneamente), Mirri, Orim, Rofellos, Sisay, Squee, Tahngarth, Multani, Astor, Eladamri, Lin Sivvi, Takara en-Dal, Agnate, Thaddeus, Grizzlegom, Bo Levar, Commodore Guff, Daria, Freyalise, Kristina, Taysir, Windgrace, Tevesh Szat (temporaneamente), Darigaaz, Nadeen Dormet
Composta da Umani, elfi, felini, angeli, tritoni, draghi, nani, elementali, golem, metathran, minotauri
Sede Tolaria, Accademia di Tolaria, Benalia, Yavimaya, Shiv, Urborg
Significato del logo Rappresenta i cinque colori di mana rappresentati in astratto e in congiunzione tra loro.


La Coalizione (The Coalition) è una fazione legata a tutti e cinque i colori di mana. Venne creata da Urza dopo che il planeswalker comprese che doveva costruire qualcosa di immenso per poter difendere Dominaria dalla minaccia di Phyrexia. La maggior parte delle razze conosciute e senzienti (e talvolta non senzienti) di Dominaria sono entrate a far parte della Coalizione e il nome della fazione venne scelto proprio per indicare le forze unite di tutti coloro che si opponevano e resistevano a Yawgmoth e ai suoi phyrexiani. La guerra tra la Coalizione e Phyrexia terminò dopo l'invasione phyrexiana dove Yawgmoth venne definitivamente sconfitto e i phyrexiani con lui. Dopo la grande vittoria la Coalizione si sciolse e per onorare tutti i membri della fazione che morirono durante l'invasione, Freyalise creò la Tomba dei martiri. Nonostante siano passati secoli dall'Apocalisse, la tomba viene ancora visitata dalle nuove generazioni.

Nascita della CoalizioneModifica

Dopo aver sconfitto Gix nelle Grotte di Koilos grazie al sacrificio di Xantcha e Ratepe, Urza riuscì a superare la sua ossessione di vendetta contro Yawgmoth e i phyrexiani. La sua missione contro Phyrexia però non cambiò, sapeva infatti che i phyrexiani erano una grave minaccia per Dominaria e avrebbero cercato di conquistare il piano, ma capì anche che non doveva o poteva fare tutto da solo e che per difendere il suo mondo doveva creare qualcosa di immenso per poter difendere Dominaria dalla minaccia phyrexiana e per sconfiggere definitivamente Yawgmoth. Urza si mise subito al lavoro e si recò a Tolaria dove fondò un'accademia grazie all'aiuto di Barrin e convocò i più talentuosi artefici, maghi, matematici e biologi del mondo a studiare nella sua scuola di prestigio, il cui vero obbiettivo era quello di fornire la difesa di Dominaria contro l'invasione phyrexiana. Utilizzando le informazioni raccolte da Gix e la tecnologia in fase di sviluppo dal suo personale genio, Urza creò una macchina del tempo che gli permise di vedere nel passato l'antica guerra dell'Impero Thran e la nascita di Phyrexia. Yawgmoth però non rimase a guardare, consapevole della grande minaccia che Urza rappresentava per i suoi piani mandò uno dei suoi agenti dormienti, Kerrick, per distruggere lui, l'accademia e i suoi alleati. La missione di Kerrick riuscì in parte, ma Urza sopravvisse e riuscì a modificare gli eventi mandando Karn, un golem d'argento indietro nel tempo (essendo l'argento l'unico "individuo" che poteva viaggiare nel passato) di pochi giorni e quando tornò al presente, Karn riuscì a fermare Kerrick, ma ci furono ugualmente gravi conseguenze tra cui la morte di centinaia di studenti e insegnanti, la perdita della macchina del tempo e la distruzione dell'accademia. Dopo un po' di tempo Urza insieme a Barrin e Karn decise di ricostruire l'accademia e i tre ci riuscirono grazie all'aiuto di Jhoira, che era sopravvissuta e che comprese i fusi orari dell'accademia. Ciò permise il restauro dell'accademia in poche ore e soprattutto il recupero di pozioni di acqua rallenta-tempo, un liquido che permetteva agli studenti di vivere più a lungo. Per la prima volta dopo secoli, Urza guadagnò un vantaggio contro i phyrexiani e aveva finalmente la possibilità di dedicarsi a costruire e progettare più difese contro Yawgmoth.

Eredità e il Progetto BloodlinesModifica

Urza iniziò a creare una serie di artefatti conosciuti col nome di Eredità, un assortimento di diversi manufatti tra cui anche diverse pietre del potere e la nave volante Cavalcavento, da usare come arma contro phyrexia. Una volta concluso il planeswalker decise che serviva un componente umano, qualcuno che avesse potuto e dovuto utilizzare l'eredità contro phyrexia. Iniziò così a manipolare le linee di sangue di Dominaria. Urza creò i metathran come parte del progetto bloodlines, ma a differenza del progetto originale, per creare l'unico erede dell'eredità, i metathran vennero prodotti in massa, creati per essere l'esercito perfetto da usare contro i phyrexiani. Insieme ai membri dell'accademia, i metathran divennero i primi membri della Coalizione.

I nuovi alleatiModifica

Durante il proseguimento dei piani di Urza per la difesa di Dominaria, nuovi alleati si unirono alla Coalizione: Multani che inizialmente imprigionò Urza per la distruzione di Argoth, ma poi lo liberò dopo aver compreso la minaccia di phyrexia e si alleò con lui mettendo a disposizione le forze e le risorse di Yavimaya e gli angeli del Reame di Serra che vennero salvati da Urza grazie alla Cavalcavento prima che il piano collassasse. Vennero portati su Dominaria e gli angeli di Serra si situarono dentro e intorno a Benalia pronti a combattere contro i phyrexiani.

Grazie alle avventure dell'equipaggio della Cavalcavento altri nuovi alleati, membri di altre razze, tra cui elfi e minotauri si unirono alla Coalizione. Inoltre altri planeswalker nativi e non di Dominaria vennero reclutati da Urza, il gruppo divenne noto come i nove titani.

Invasione phyrexianaModifica

Alla fine i phyrexiani iniziarono la loro invasione grazie a un portale planare potenziato, che permise loro di far entrare le navi da guerra volanti nei cieli di Dominaria sopra Benalia. La prima fase dell'invasione vide i phyrexiani conquistare Urborg e distruggere Benalia, Tolaria e Nuova Argiva, la Coalizione vinse però le battaglie a Koilos, Yavimaya e sugli oceani e cosa ancora più importante riuscì a sigillare tutti i portali planari phyrexiani mettendo così fine alla prima ondata. Dopo una breve pausa, la seconda fase dell'invasione iniziò quando ci fu la congiunzione tra Dominaria e Rath, moltissimi phyrexiani iniziarono a distruggere il piano. La battaglia principale di questa fase vide la Coalizione riconquistare Urborg e distruggere la Fortezza, facendo anche partire un contrattacco contro Phyrexia da parte dei Nove Titani che resero il piano artificiale un guscio fumante in rovina. Proprio quando sembrava che i phyrexiani stessero perdendo, ebbe inizio la terza e ultima fase dell'invasione: Yawgmoth entrò su Dominaria attraverso il portale planare della Fortezza sotto forma di una gigantesca nube nera mortale che uccise chiunque la toccasse e che iniziò a espandersi per il mondo, uccidendo numerosi innocenti per poi rianimarli come suoi seguaci. Quando sembrava che non ci fosse più speranza per la Coalizione e che la vittoria sarebbe stata di phyrexia, Urza e Gerrard Capashen si fusero con Karn, che asssorbì dentro di sè tutti i manufatti dell'eredità per poi rilasciare un getto di mana bianco che distrusse tutti i phyrexiani e uccise Yawgmoth su Urborg.

La tomba dei martiriModifica

Dopo la fine della guerra, Freyalise eresse la tomba dei martiri sulle rive di Urborg in memoria dei caduti durante l'invasione phyrexiana. La tomba elenca tutti i nomi di coloro che sono morti durante la guerra ed è caratterizzata dai busti di Urza e Gerrard Capashen al suo punto più alto.

Nonostante il passare dei secoli, la tomba viene ancora visitata dalle nuove generazioni.

ReferenzeModifica

Carte associateModifica

CuriositàModifica

  • Le carte Rimedio Pollineo, Tronco Abbattuto, Getto di Magma, Duna Palustre e Fiume Impetuoso mostrano rispettivamente una parte della bandiera della Coalizione.
  • Anche se la Coalizione si sciolse, su Dominaria ci sono ancora gruppi come ad esempio quelli fedeli agli ideali di Windgrace che prestano attenzione a ogni possibile minaccia lasciata nel loro mondo in eredità dai phyrexiani e che distruggono ogni manufatto legato a essi.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.