FANDOM


Evento
Non disponibile
Nome Guerra dei fratelli
Piano Dominaria
Data di Inizio 27 A.R.
Data di Fine 64 A.R.
Personaggi Coinvolti Urza, Mishra, Tocasia, Tawnos, Ashnod, Kayla, Gix, Feldon


La Guerra dei fratelli (Brother's war) è stata la leggendaria guerra tra i fratelli Urza e Mishra.

StoriaModifica

La guerra dei fratelli si scatenò a causa del ritrovamento della Pietra del potere. Non appena i due la toccarono, la pietra si spaccò in due parti uguali, la Mighstone e la Weakstone. Urza entrà in possesso della Mightstone, in grado di poteziare gli esseri viventi, invece Mishra entrò in possesso della Weakstone, in grado di indebolirli. Entrambi i fratelli possedevano una pietra del potere ed entrambi volevano l'altra. La loro ossessione degenerò in una guerra poichè entrambi erano diventati protettori di due regni ostili tra loro.

La guerra durò per decenni devastando Terisiare, prima della drammatica conclusione sull'isola di Argoth. Lì Urza scoprì che suo fratello era stato consumato dai phyrexiani e decise di mettere fine alla guerra attivando il Golgothian Sylex che esplodendo, distrusse l'isola di Argoth. Urza ascese e trasformò Urborg in una palude, decretando l'inizio dell'era glaciale e alla formazione del frammento dei Dodici Mondi. Iniziò così l'oscurità.

ConseguenzeModifica

La guerra portò alla creazione di un calendario denominato Argivian Reckoning (A.R.), che pose come inizio l'anno 0 (l'anno in cui sono nati i fratelli). Ha inoltre dato inizio ad una generale avversione per gli artefatti e per la magia a causa del loro uso durante la guerra.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.