FANDOM


Evento
Non disponibile
Nome Guerra dei draghi
Piano Dominaria
Data di Inizio ?
Data di Fine ?
Personaggi Coinvolti Nicol Bolas, Chromium Rhuell, Arcades Sabboth, Palladia-Mors, Vaevictis Asmadi, Ugin


La Guerra dei draghi (Dragon war) nota anche come Guerra degli Antichi Draghi (Elder Dragon War) era un conflitto svoltosi su Dominaria in tempi antichi che durò per millenni, molto prima della nascita dell'Impero Thran. La fine della guerra ebbe come vincitori solo pochi esemplari della specie, mentre gli altri vennero uccisi o spogliati dei loro poteri, privati delle ali e degli arti, trasformati in wurm.

Guerra dei draghiModifica

Inizio della guerraModifica

La guerra iniziò quando sette discendenti di Vaevictis Asmadi fecero irruzione nelle terre sotto il dominio di Nicol Bolas. Dopo averli sconfitti con il suo esercito, usando le tattiche precedentemente impiegate dai suoi cacciatori di draghi, Bolas affrontò Vaevictis e i suoi fratelli Rubra, Ravus e Lividus. Sebbene Rubra venne ucciso da una freccia avvelenata, l'esercito di Bolas subì una sconfitta devastante e dovette ritirarsi sulle montagne. Lì si scontrarono nuovamente contro Ravus e Lividus. Gli stregoni dell'esercito di Bolas riuscirono a uccidere Ravus, mentre Bolas riuscì a sopraffare la mente di Lividus e lo rivolse contro Vaevictis. Ciò gli permise di fuggire.

Le manipolazioni di BolasModifica

Dopo quegli eventi, Bolas cambiò la sua tattica. Manipolò i molti clan dei draghi, spingendoli l'uno contro l'altro. Palladia-Mors venne facilmente influenzata e si unì alla guerra. Furono in molti a morire e quelli la cui fame non avrebbe mai potuto essere saziata, si fecero strada attraverso i moribondi, banchettando con la carne insanguinata della loro stessa specie.

Coinvolgimento degli umaniModifica

Col passare del tempo, i draghi volsero lo sguardo sui campi e le mandrie degli insediamenti umani. Alcuni desideravano semplicemente divorare gli umani come avevano cacciato e divorato mandrie selvagge. Altri desideravano gestirli come bestiame, pronti per essere abbattuti quando la loro fame si faceva più acuta. Alcuni desideravano insegnare e guidare gli umani, ma i loro sforzi venivano spesso ricompensati con ingratitudine e incomprensioni. Persino l'intelligente Chromium Rhuell si nascondeva mentre fingeva di essere qualcosa che non era, per paura di essere disprezzato dagli umani che sosteneva di amare o di essere mangiato dai draghi che disprezzavano la sua filosofia di vita.

La diffusione della guerraModifica

Sotto gli standard dei draghi si sollevarono fiere bande di guerra tra gli umanoidi che li adoravano o temevano. Gli stregoni che cercavano un potere simile a un drago, attraverso la padronanza dei loro doni magici, arrivarono strisciando per offrire i loro servizi perché nessuna creatura è potente come un drago. Perfino il saggio Arcades Sabboth gettò la sua forza nella grande guerra mentre ascoltava i sussurri di Bolas che gli sfioravano la mente.

Così la guerra infuriò mentre Bolas guardava da una distanza di sicurezza, sicuro che sarebbe stato il vincitore finale.

L'ultimo scontroModifica

L'ultimo scontro della guerra ebbe luogo a Jamuraa, tra le truppe di Nicol Bolas e Arcades Sabboth. Solo l'intervento inaspettato di Ugin impedì la sconfitta definitiva di Arcades. A quel tempo, Bolas governava la metà di Dominaria e disse al suo gemello che presto sarebbe diventato l'imperatore di ogni cosa. Ugin gli rivelò l'esistenza del multiverso e che era diventato un planeswalker, poi viaggiò nella cieca eternità. La sua partenza mise fine alla guerra dei draghi perchè la rabbia e la gelosia che Bolas provò verso il suo gemello fecero accendere la sua scintilla e lui viaggiò su un altro mondo.

Draghi sopravvissuti alla guerra conosciutiModifica

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.