FANDOM


Personaggio
ArrusART
Nome Arrus
Originario di Ravnica
Lifetime Data sconosciuta
Razza Viashino
Titolo -
Stato Vivo


Arrus è un tatuatore viashino Gruul del Ghor-Clan. È il fratello di Jiri.

La Furia di Chi è IgnoratoModifica

Arrus andò a cercare gli ingredienti necessari per preparare il suo inchiostro, i guerrieri del suo clan erano andati in battaglia e, una volta tornati, avrebbe dovuto fare molti tatuaggi. Dopo che ottenne tutto ciò che gli serviva, preparò il composto, ma notò che era diverso dal solito. Tornato al suo clan si riunì con Jiri e fece un tatuaggio a ogni guerriero. Durante i festeggiamenti però, tutti i Gruul tatuati rimasero ustionati a causa dell'inchiostro di Arrus, che venne esiliato da Ruric Thar.

Dopo la fine dei festeggiamenti, Arrus tornò di nascosto e andò a parlare con Jiri cercando di spiegargli i suoi sospetti sulle cause che avevano provocato l'incidente, ma suo fratello era ancora infuriato per il suo braccio ferito e non volle ascoltarlo. Prima di andarsene notò che era già stato sostituito da una femmina ogre. Vedendo che l'inchiostro dell'altra era perfetto, cercò di rubarne un po' per capire se la sua teoria sull'inchiostro dannoso era esatta. Venne scoperto e sconfitto facilmente. Intenzionato a scoprire la verità, Arrus seguì di nascosto l'ogre mentre cercava gli ingredienti per l'inchiostro. Venne scoperto, ma rimase sorpreso scoprendo che era Baas Solvar Radley, una leggenda dei Gruul, famosa per aver distrutto numerosi quartieri in un solo giorno.

I due parlarono e lei gli permise di seguirla e gli disse che lo avrebbe aiutato a farlo entrare nel clan Brucia-Albero. Dopo diverse avventure, Arrus ottenne l'inchiostro della sciamana. Proprio in quel momento si rese conto di ciò che aveva visto durante il loro viaggio: la Zona di Macerie stava morendo a causa dei Selesnya che stavano aspirando la magia dalla loro terra per accrescere il loro territorio, causando la decomposizione delle piante e facendo ammalare gli animali. La scoperta scatenò in lui la furia. Capì che Ruric Thar non avrebbe perso tempo ad ascoltare ciò che aveva scoperto, ma c'era un altro modo per farsi ascoltare dal suo leader: sfidarlo per la posizione di capoclan.

Tornato al suo clan, Arrus lanciò la sua sfida. Inizialmente Ruric Thar non lo prese sul serio e lo colpì buttandolo a terra. Arrus attivò la furia e sfidò Ruric Thar a trovare una soluzione a ciò che aveva scoperto. Infine Ruric Thar dichiarò che avrebbero dato ai Selesnya la guerra che cercavano e che il nome del viashino sarebbe stato ricordato nelle storie per generazioni.

CuriositàModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.