FANDOM


Personaggio
Yasova
Nome Anchin
Originario di Tarkir
Lifetime Data sconosciuta
Razza Felino
Titolo -
Stato Deceduto


Anchin era l'enorme felino dai denti a sciabola di Yasova.

Ciò che non è scrittoModifica

Quando si accorse di essere seguita da un uomo, Yasova emise un lieve fischio a Anchin si avvicinò silenziosamente da dietro allo straniero e lo colpì facendolo cadere a faccia in giù nella neve, bloccandolo col suo peso. Lo lasciò libero solo dopo che Yasova ebbe parlato brevemente con lui e gli diede il permesso di seguirla, tuttavia quando l'uomo si avvicinò troppo il felino ringhiò e il Khan dei Temur lo avvertì di non camminargli troppo vicino perchè Anchin era molto protettivo con lei e non sarebbe stato gentile con lui una seconda volta.

Dopo che lo straniero si trasformò in un drago, Anchin schivò le sue fiamme sibilando e lo guardò allontanarsi.

La catena riforgiataModifica

Dopo che Sarkhan Vol precipitò nella neve dopo la fine dello scontro tra Ugin e Nicol Bolas, Anchin, seguendo gli ordini di Yasova, rimosse la neve coi suoi artigli liberandolo perchè lei aveva delle domande per lui. Sarkhan però non aveva tempo perchè voleva andare a salvare Ugin, Yasova disse che non era nel suo destino salvare lo Spirito Drago e in preda alla rabbia il planeswalker la colpì con la sua magia draconica facendola crollare all'indietro nella neve. Anchin ringhiò verso di lui pronto ad attaccare ma Sarkhan ringhiò a sua volta con un'intensità dieci volte più grande, il grande felino sussultò e poi abbassò lentamente la testa in riluttante sottomissione e rimase vicino a Yasova priva di sensi.

Dopo che Sarkhan rinchiuse Ugin in un bozzolo formato dall'edro che aveva portato da Zendikar, Anchin accompagnò Yasova nella voragine e insieme videro sparire Sarkhan. Il felino dai denti a sciabola si avvicinò e strofinò il naso su di lei, che ricambiò il gesto di conforto appoggiando una mano sulla sua testa. 

La caduta dei KhanModifica

Dopo la caduta dei Khan nella Fortezza di Dirgur, Anchin andò con Yasova quando il Khan decise di fare un accordo con Atarka.

ReferenzeModifica

Rappresentato inModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.